Come fare i ravioli al tuorlo d’uovo come un piatto di Vincenzo

Ravioli al tuorlo d’uovo

Questa deliziosa ricetta di ravioli al tuorlo d’uovo è stata creata in Emilia Romagna negli anni ’70 da Chef stellati Michelin. Il tuorlo d’uovo che cola magicamente si posa al centro di ogni singolo raviolo, circondato da un delicato ripieno di spinaci e ricotta. Non facile da preparare, ma delizioso da mangiare: provalo per qualcosa di diverso e rimani sorpreso di quanto sia delizioso.

Guarda la video ricetta dei ravioli al tuorlo d’uovo

Come fare i Ravioli al Tuorlo d’Uovo in casa

Ravioli al tuorlo d'uovo

I migliori consigli di Vincenzo

Spinaci Freschi o Surgelati?

Se ti senti pigro o non riesci a trovare gli spinaci freschi, puoi anche usare gli spinaci surgelati, tenendo presente che quelli freschi sono sempre i migliori. Questa è una ricetta da Stella Michelin, quindi se hai intenzione di prenderti la briga di prepararla, ti suggerisco di usare ingredienti di qualità da Stella Michelin!

La noce moscata è importante in questa ricetta

Puoi usare una noce moscata intera e grattugiarla o acquistare la noce moscata già grattugiata – in entrambi i casi, non lasciarla fuori perché esalta davvero il sapore di questo piatto.

Usa una sac à poche, non un cucchiaio

L’uso di una sac à poche aiuterà a ottenere il ripieno più preciso per ogni ravioli. Se non ne hai uno puoi anche usare una borsa con chiusura lampo, funziona altrettanto bene!

Ravioli al tuorlo d'uovo

Conserva l’uovo dentro la farina

Fai del tuo meglio per mantenere l’uovo all’interno del pozzo della farina, se gocciola fuori, puoi ancora raccoglierlo e aggiungerlo alla farina, ma può diventare molto disordinato e può anche essere difficile da gestire!

Fate riposare la pasta

Lasciare riposare l’impasto per 10 minuti è fondamentale per lo sviluppo del glutine. Se non sviluppi del buon glutine, la tua pasta per i ravioli al tuorlo d’uovo non avrà una bella consistenza.

Non tutte le macchine per la pasta sono uguali

Quando fai la pasta, vuoi passare dall’impostazione più ampia a quella più sottile sulla tua macchina. Alcune macchine hanno l’impostazione ampia come “7”, mentre altre macchine usano “1” come impostazione ampia. Controlla attentamente prima di iniziare o prova la tua macchina stendendo un pezzo di pasta per aiutarti.

Come dire che l’impasto della pasta è pronto

Una volta che riesci a tenere l’impasto sul dorso delle mani e a vedere le dita attraverso di esso, l’impasto è pronto. Potrebbe non essere necessario raggiungere l’impostazione più bassa della macchina per raggiungere questo obiettivo, assicurati solo che non sia troppo sottile o la pasta si rompe!

Strofinate i bordi della vostra pasta con l’acqua

Non dimenticare di strofinare i bordi della pasta con l’acqua! Questo è molto importante per aiutare i ravioli al tuorlo d’uovo a sigillarsi correttamente.

Come fare i ravioli al tuorlo d'uovo

Non buttare mai l’impasto avanzato

Non buttare via gli avanzi di pasta. Fatele riposare per 10 minuti sotto una ciotola e poi usatele per fare qualsiasi tipo di pasta volete! Oppure crea una pallina e lasciala nel congelatore in un sacchetto con chiusura lampo per un altro giorno.

Non cuocerli troppo!

Assicurati di non cuocere troppo i tuoi ravioli. Hai lavorato così duramente per loro e l’ultima cosa che vuoi fare è girare il tuorlo duro! Il tuorlo che cola dovrebbe fuoriuscire quando viene tagliato.

Ricetta ravioli al tuorlo d'uovo

Come impiattare Ravioli al tuorlo d’uovo

Disporre i ravioli cotti al centro di un piatto grande. I tuoi ravioli saranno così grandi che uno a persona è una buona porzione, inoltre è piuttosto pesante con un tuorlo d’uovo intero in ognuno, quindi molto appetitoso. Grattugiare abbondantemente il pecorino romano sulla superficie dei ravioli, seguito da altro tartufo nero se ne avete un po’ o pepe nero. Allora preparati a divertirti!

Quando tagliate questi delicati ravioli, il tuorlo d’uovo dovrebbe fuoriuscire e mescolarsi con il ripieno. Questo diventa quindi come la salsa o “sugo” per il raviolo: raccoglilo con la pasta.

Ravioli al tuorlo d'uovo Piatto di Vincenzo

L’uovo ha un bel sapore deciso che non sovrasta il ripieno di spinaci e ricotta. Potrebbe essere un po’ complicato, ma questo piatto è così unico che tutti dovrebbero provarlo almeno una volta nella vita – Che esperienza di ricette culinarie!

Con cosa servire Ravioli al tuorlo d’uovo

Questa ricetta è piuttosto pesante, quindi non vuoi accompagnare questo pasto con qualcosa di troppo ricco.

Deliziosi antipasti come melanzane grigliate

melanzane grigliate all'italiana

e Bruschetta italiana con pomodori

bruschette italiane

sarebbe semplicemente perfetto. Poi, ovviamente, è necessario terminare il pasto con un digestivo e un piccolo dolce così è meglio servire

Limoncello della nonna

ricetta limoncello

e alcuni Biscotti Taralli noto anche come “Biscotti al vino”.

biscotti al vino

Ravioli al tuorlo d'uovo all'italiana

Ravioli al tuorlo d’uovo

Piatto di Vincenzo

Questi deliziosi ravioli al tuorlo d’uovo sono stati creati in Emilia Romagna negli anni ’70 da Chef stellati Michelin. Il tuorlo d’uovo che cola magicamente si posa al centro di un grande ravioli, circondato da un delicato ripieno di spinaci e ricotta. Questo piatto è complesso nei sapori e sicuramente impressionerà. Potrebbe non essere uno per tutti i giorni, ma penso che anche mia nonna vorrebbe provarlo almeno una volta per un’ottima esperienza culinaria.

Corso Piatto principale, pasta

Cucina Italiano

  • 1 padella/padella grande

  • 1 ciotola piccola

  • 1 ciotola media

  • 1 ciotola grande

  • Cuocere una sfoglia di poche sfoglie, a seconda di quanta pasta si fa

  • 1 Spatola

  • Zester

  • 1 sac à poche o sacca con chiusura lampo

  • 1 Macchina per la pasta

  • 1 forbici

  • 1 Tagliapasta

  • 1 pentola grande

  • Piatto da portata Quanti ne servono

  • 1 forchetta

  • 1 cucchiaio

  • Per il ripieno:
  • 100 grammi spinaci piccoli 4 once
  • 200 grammi ricotta 7 once
  • 1 uovo ruspante, a persona
  • 2-3 cucchiaio da tavola pecorino romano
  • 1 Noce moscata
  • Olio extravergine d’oliva EVOO
  • 1 tartufo nero se riesci a trovarlo
  • Per la pasta fresca:
  • 3 uova
  • 300 grammi Farina o 11 once
  • 1 pizzico Sale
  • Per il ripieno:

  • Mettere 4 cucchiai di olio extravergine di oliva in una padella a fuoco medio-alto e aggiungere gli spinaci freschi. Fate cuocere per qualche minuto fino a quando non appassisce e si restringe notevolmente, mescolando di tanto in tanto.

  • Trasferite gli spinaci cotti in una ciotolina per farli raffreddare.

  • In un’altra ciotola mettete la ricotta e spezzettatela con una forchetta.

  • Aggiungere 3 cucchiai di pecorino romano alla ricotta e amalgamare.

  • Unite gli spinaci al composto di formaggio e amalgamate anche questo. Gli spinaci devono essere completamente ricoperti di formaggio.

  • Grattugiare un po’ di noce moscata nel composto di spinaci e formaggio, aggiungendo quanta (o poca) si vuole.

  • Rompere un uovo nel composto di formaggio e spinaci e sbattere bene con una forchetta e mescolare anche questo.

  • Prendete la vostra tasca da pasticcere e riempitela con il composto: il vostro ripieno per i ravioli al tuorlo d’uovo è pronto.

  • Conservate la vostra busta di ripieno in frigo mentre preparate la pasta fresca per mantenere il composto fresco e freddo.

  • Per la pasta fresca:

  • Mettere 300 grammi di farina su una superficie piana e fare una fontana. Il pozzo dovrebbe essere il più largo possibile per le uova, ma assicurati che i bordi non siano troppo sottili o bassi perché le uova traboccheranno.

  • Rompete bene tutte e tre le uova al centro della farina, utilizzando le dita per amalgamare le uova senza toccare la farina fino a quando non si vedono più gli albumi.

  • Iniziare ad aggiungere lentamente la farina. Assicurati di essere gentile e aggiungine solo una piccola quantità alla volta.

  • Continuate a mescolare lentamente l’uovo con la farina usando una sola mano. Cerca di incorporare tutti gli ingredienti.

  • Man mano che l’impasto si forma liberamente, impastare lentamente l’impasto con una mano, alternando la pressatura e la piegatura dell’impasto.

  • Una volta che l’impasto è grosso modo un pezzo, usa entrambe le mani per impastare l’impasto, alternando premendo l’impasto in avanti con entrambe le mani e poi arrotolandolo su se stesso.

  • Una volta che l’impasto è setoso, liscio e tutta la farina è stata assorbita, smetti di impastare. Se il vostro impasto è troppo appiccicoso, aggiungete un pizzico di farina in più sul piano di lavoro.

  • Coprite l’impasto con una ciotolina in modo che non si asciughi e lasciate riposare per 10 minuti.

  • Per trasformare l’impasto nei ravioli:

  • Metti un pizzico di farina sul piano di lavoro e sulla macchina per la pasta, in modo che la pasta non si attacchi alla macchina.

  • Tagliare ¼ dell’impasto con un coltello, quindi adagiare il pezzetto di pasta sul piano di lavoro infarinato e pressarlo, iniziando ad appiattirsi e stenderlo.

  • Metti il ​​lato lungo del tuo pezzo di impasto nella macchina nella posizione più ampia.

  • Arrotolare con cura la pasta, poi una volta che esce, piegarla a metà e farla passare ancora una volta nella macchina.

  • Rendi la tua macchina un’impostazione più sottile e ripeti il ​​processo. Se l’impasto dovesse risultare troppo appiccicoso, aggiungete un po’ di farina.

  • Continuare a far passare la pasta nella macchina e piegarla a metà. Fallo due volte su ciascuna impostazione, procedendo lentamente verso il basso le impostazioni.

  • Adagiate la sfoglia lunga sul piano di lavoro infarinato e coprite con un canovaccio per evitare che si secchi.

  • Taglia un altro pezzo di impasto e ripeti i passaggi 21-26 finché non avrai trasformato tutto l’impasto in sfoglie. Puoi spolverare un po’ di farina sulla parte superiore delle lenzuola e appoggiarle l’una sull’altra, coperte con un asciugamano.

  • Per farcire i Ravioli:

  • Una volta che tutte le sfoglie saranno formate, estraete due sfoglie e adagiatele su un piano di lavoro infarinato.

  • Allinea i primi due fogli e rimuovi le estremità in modo da avere due rettangoli pari

  • Togliere la sac à poche dal frigorifero e tagliare la punta per facilitare la bordatura.

  • Distribuire il composto di ricotta in tre grandi cerchi uniformemente distanziati su una sfoglia, lasciando qualche dito sui bordi. Riempi i cerchi con il composto, ma lascia abbastanza spazio per un tuorlo d’uovo.

  • Separare il tuorlo dall’albume e posizionarlo nello spazio al centro dei vostri cerchi di ripieno. Utilizzare un tuorlo d’uovo per porzione di ripieno.

  • Se utilizzate il tartufo nero, grattugiatene una generosa quantità sopra i tuorli.

  • Immergere due dita in una ciotola d’acqua e strofinare leggermente le dita sui bordi lasciati sulla sfoglia attorno ai cerchi di ripieno.

  • Adagiare sopra l’altra sfoglia di pasta tenuta da parte e premere delicatamente i bordi per far uscire tutta l’aria.

  • Usa un tagliapasta o uno strumento per tagliare un cerchio attorno ai tuoi ravioli, un po’ di spazio attorno al ripieno e lasciando accuratamente rimuovere l’eccesso.

  • Con una spatola sollevare con molta attenzione i ravioli e adagiarli su una teglia foderata con carta da forno/carta da forno.

  • Ripetere i passaggi 28-39 con le altre due sfoglie, disponendo i ravioli sulla teglia foderata.

  • Per cuocere i ravioli:

  • Mettere 1 cucchiaio di sale grosso in una pentola capiente piena di acqua bollente.

  • Adagiate i ravioli con delicatezza e fateli cuocere per non più di cinque minuti, lavorando in quantità (se necessario) per evitare che la padella si affoghi.

  • A cottura ultimata scolate ogni raviolo dall’acqua con una schiumarola e mettetelo al centro di un piatto. Finalmente i vostri ravioli sono pronti per essere serviti.

  • E ora si mangia, Piatto di Vincenzo… Buon divertimento!

Altre ricette di pasta alla ricotta (un po’ meno dura)

Prova il tradizionale di mia nonna Ravioli Ricotta E Spinaci per qualcosa che sembra un grande, caldo abbraccio.

Per qualcosa di facile e veloce, questo Pasta Di Pomodoro E Ricotta la salsa sarà a rotazione settimanale nella tua cucina una volta che la proverai. Usa diversi formati di pasta e guarda cosa ti piace di più.

Vivi la vera Italia

Unisciti ai miei esclusivi tour italiani privati “Tour inesplorato dell’Italia” e vivi la Real Italia come non l’hai mai vista prima.

Il tour è riservato a soli 10 appassionati di cucina ed è davvero unico. (Clicca qui per maggiori dettagli)

Tentato? Guarda il video qui sotto e goditi la visita della regione più verde d’Europa

Iscriviti al mio canale Youtube: www.youtube.com/vincenzosplate

Stampa amichevole, PDF ed e-mail

.

Leave a Comment